Cellulite donne, come si forma e rimedi contro gli inestetismi

By | agosto 7, 2017

Quello della cellulite, specie d’estate, è un problema che molte donne sono chiamate ad affrontare, e per il quale, tra i rimedi, oltre all’esercizio fisico e ad una dieta sana ed equilibrata, può essere molto utile anche l’uso di creme efficaci come la crema anticellulite Barò . Non tutte le donne però sanno che le fasi che sono legate alla formazione della cellulite sono sostanzialmente tre e sono rappresentate dalla fase edematosa, dalla fase fibrosa e dalla terza ed ultima fase, quella cosiddetta sclerotica.

Nel dettaglio, la prima fase, quella cosiddetta edematosa, è quella che è del tutto invisibile in quanto nel corpo i liquidi vengono trattenuti dal corpo ed in prevalenza sulle cosce. Dopodiché scatta la fase fibrosa, quella in corrispondenza della quale nel tessuto sottocutaneo si vanno ad accumulare le cellule adipose. Questo accumulo di cellule poi porta alla terza ed ultima fase, quella macroscopica per la cellulite che è rappresentata dalla superficie cutanea che si presenta disomogenea, proprio a buccia d’arancia come si dice in gergo, in quanto la maggioranza delle cellule che si sono accumulate sotto il tessuto sottocutaneo tende a morire.

E’ importante inoltre sapere che la cellulite non riguarda, quando si manifesta, solo le donne che hanno qualche chilo di troppo. Per effetto della ritenzione idrica, e della cattiva circolazione periferica, infatti, pure le donne che sono magre possono avere non pochi problemi di cellulite che si manifestano, come sopra accennato, attraverso l’accumulo di tessuto adiposo che può andare ad interessare non solo le cosce, ma anche la pancia, i fianchi ed i glutei.

Utilizzando le migliori creme che sono presenti in vendita sul mercato, gli effetti legati alla comparsa della cellulite possono essere contrastati grazie ad un’azione lipolitica, al miglioramento della circolazione sanguigna, all’azione protettiva dei capillari ed all’azione drenante e depurativa. In particolare, grazie ai principi attivi che sono presenti, le creme anticellulite, se vengono applicate con costanza, permettono di ridurre l’accumulo e l’ipertrofia delle cellule adipose.

Al fine di far assorbire al meglio i principi attivi, la crema anticellulite, sulla superficie del corpo interessata, deve essere applicata con dei movimenti circolari dal basso verso l’alto praticando un leggero massaggio. In questo modo viene stimolato il tessuto muscolare ed anche le terminazioni nervose. L’applicazione della crema contro la cellulite, una o due volte al giorno, associata ad una dieta sana ed equilibrata, e da almeno 30 minuti di attività fisica giornaliera, può portare ad ottenere risultati tangibili anche solo dopo qualche settimana.

Nello scegliere la migliore crema per combattere la cellulite, ed il conseguente inestetismo, occorre leggere attentamente, prima dell’acquisto, i principi attivi presenti e le relative controindicazioni. Nel dettaglio, praticamente tutte le creme anticellulite sono sconsigliate nell’utilizzo da parte delle donne in gravidanza ed in allattamento. Inoltre, in base ai principi attivi presenti, il prodotto è sconsigliato anche per chi assume farmaci come gli antibiotici e/o gli anticoagulanti, e per chi soffre di patologie cardiache e della tiroide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *